DILLO!

Il BLOG del Nosadillo.
Vi aggiorneremo con news e informazioni sui servizi dell’ostello, vi presenteremo gli artisti che daranno sfogo alla loro arte nei nostri corridoi, vi faremo conoscere il nostro staff e racconteremo le storie dei nostri volontari e quelle dei nostri partner.

Ostello Il Nosadillo

+39 051 0548871‬

ilnosadillo@gmail.com

Via Nosadella 15/c - Bologna

FOLLOW US

Image Alt
  /  Itinerari e gite fuori porta a Bologna   /  La via degli dei – Dove dormire a Bologna?

La via degli dei – Dove dormire a Bologna?

La via degli dei – Dove dormire a Bologna?

Sei prontoad affrontare la via degli dei e sai già dove dormire a Bologna? I 130 kilometri che dividono Bologna e Firenze attraversando l’appenino tosco-emiliano ti aspettano in tutta la loro bellezza. Questo cammino immerso nella natura non va sottovalutato ma fatica e stanchezza del viaggio si trasformeranno in grande gioia e soddisfazione, nonché ricordi indimenticabili una volta arrivati alla meta, piazza della Signoria nel capoluogo toscano.

Sicuramente ti sarai allenato e preparato a dovere per affrontare questa sfida. Non ti rimane che organizzarti per decidere dove dormire lungo il percorso.

L’estate 2020, anche causa covid-19 ha portato molti italiani a scegliere l’avventura en-plein-air portando alla ribalta questo vecchio sentiero romano. Se c’è una cosa importante è selezionare con largo anticipo i luoghi dove dormire sulla via degli dei perché la piccola economia dell’appennino è stata letteralmente travolta dalle richieste e si sta ancora assestando per incontrare domanda ed offerta tra hosts e backpackers!

Con questo articolo ci concentriamo sulla domanda: dove dormire a Bologna prima di partire per la via degli dei che ti permetta di godere della città senza stancarti in vista della partenza.

Dalle soluzioni economiche alle più care

  1. Gli ostelli rappresentano la soluzione più economica presente a Bologna. Perfetti per risparmiare sull’alloggio e indirizzare il proprio budget su altre spese, che sia una tappa al bar o un pranzo in trattoria. Esperienze importanti quando la fame e la fatica si fanno sentire lungo la via degli dei. Le camerate sono un modo per immergersi nello stile di viaggio zaino in spalla. La probabilità di incontrare altri backpackers è alta e fare amicizia in base alle vostre passioni sarà ancora più facile. Alcuni ostelli offrono servizi adatti ai camminatori come una ricca colazione al mattino (che può essere inclusa o meno nel prezzo) oppure un servizio lavanderia express.
  2. Sebbene Bologna non sia la prima meta italiana per turismo, i bed & brekfast non mancano e trovare la soluzione più adatta ai vostri bisogni sarà facilissimo digitando su google. Questa soluzione vi permetterà di pernottare con una maggiore privacy rispetto a quella precedente, il riposo sarà garantito per partire con il piede giusto la mattina successiva. Il prezzo sarà sicuramente più alto e la probabilità di incontrare persone nuove inferiore.
  3. Gli Hotel possono essere le strutture ideali per chi ama farsi coccolare e godere di comfort durante i loro viaggi. Bisogna tenere conto che nelle tappe successive sarà più difficile incontrare soluzioni simili. Può essere una buona opzione per partire riposati ma non in linea con l’idea di avventura che la via degli dei propone. Il budget cresce con l’aumentare delle stelle, è possibile però che ci siano delle offerte durante la stagione estiva.

Cosa fare a Bologna?

La routine dei viaggiatori della via degli dei prevede di solito poche ore a Bologna con arrivo nel tardo pomeriggio e partenza all’alba la mattina seguente. E’ importante quindi sfruttare al meglio i pochi momenti nel capoluogo emiliano senza stancarsi troppo.

La partenza da Bologna però rappresenta un grande vantaggio per tutti i camminatori data la grande varietà di attività che potrete scegliere. La prima cosa da fare è una visita in piazza Maggiore e fontana del Nettuno. Questo sarà anche un sopralluogo pre-partenza poiché è proprio da questo luogo che la via degli dei inizia.

Via D'Azeglio illuminata dalle luminarie a Bologna

Via d’Azeglio con le sue caratteristiche luminarie.

Per i più golosi è possibile continuare la passeggiata alla ricerca di qualcosa di sfizioso da mangiare. Il quadrilatero, la zona del mercato vecchio è la zona con un’antica tradizione gastronomica. Se i mesi sono assolati, assaggiare un gelato nelle tante gelateria artigianali bolognesi vi salverà dalla canicola. Questi laboratori fanno a gara per primeggiare in termini di gusto e ricercatezza e non è un caso che l’università del gelato abbia sede proprio qui.

Durante l’estate inoltre, piazza Maggiore diventa il ritrovo degli amanti del cinema sotto le stelle. Un maxi schermo viene allestito sotto san Petronio e ogni sera per due mesi circa vengono proiettate pellicole e organizzati incontri con registi ed attori. Prendere parte alle proiezioni è totalmente gratuito ed è un ottimo modo per dimenticare l’afa bolognese.

Perché dormire al Nosadillo Hostel nella prima tappa della via degli dei?

La capacità di attrarre camminatori, escursionisti e bikers da tutto il mondo rende la via degli dei il percorso più famoso in Italia, secondo solo alla via Francingena.

Viverla nella maniera più avventurosa e autentica è importante

Zaino per viaggi con tappeto

per non perdere la filosofia che c’è dietro alla riscoperta del cammino.

Il Nosadillo Hostel si definisce un “rifugio a bassa quota” nel pieno centro di Bologna. Perché? Semplicemente si ispira alla passione per camminate, trekking e sport che possono essere attuati nei dintorni della città. La manager Caterina è un’abitudinaria dei colli bolognesi ed è mossa da un continuo bisogno di muoversi nella natura. Oltre a queste avventure nel verde, Caterina è iscritta al circolo canoa di Bologna ed ogni fine settimana imbraccia la pagaia alla scoperta dei fiumi regionali.

Soggiornare al Nosadillo rappresenta una maniera coerente ed intelligente lungo la prima tappa della via degli dei. Un prezzo conveniente, la comodità di essere in pieno centro, la presenza di altri camminatori e un’ambiente super-positive per chi ama sport e natura fanno dell’ostello una delle soluzioni più apprezzate dove dormire a Bologna per chi prende il via verso Firenze.

Post a Comment

You don't have permission to register